AUTORI PER ROMA – Prime tre edizioni (2004-2007)

L’interesse del pubblico, dell’ETI, e di Radio 3, che ha registrato e mandato in onda tutte e quindici i testi in altrettante puntate, ci ha motivato a ripetere l’esperimento per una seconda edizione del 2005, sempre in forma di reading, dal titolo: “La città e il mondo”. In questa nuova edizione al fianco di drammaturghi italiani abbiamo proposto autori “italo-stranieri”, ossia immigrati di seconda generazione, nati o cresciuti in Italia, che usino la lingua italiana come loro prima lingua, nel tentativo di far raccontare il rapporto della città con gli immigrati e degli immigrati o naturalizzati con la città. Uno sguardo incrociato quindi, tra chi è figlio della nostra terra e chi ha origini culturali altre, ma riconosce Roma e l’Italia come il proprio paese natale o di elezione. Una testimonianza della nuova città multietnica e della nuova letteratura che trova validi autori e pubblicazioni di successo come “Pecore nere” ed. Laterza o “Italiani per vocazione” ed. Cadmo.
Il consenso che ha accolto questa seconda edizione sia da parte del pubblico che da parte della stampa, ha portato ad una terza edizione del 2007, estiva, nell’ambito del festival “Racconti al parco”, in collaborazione con l’assessorato alle politiche economiche di Roma, dal tema specifico: “I lavoratori di notte a Roma”. Gli autori e le autrici hanno potuto così parlare di multietnicità ma anche di altri temi legati più in generale al mondo del lavoro.
Inoltre si è ripetuta la collaborazione con Radio 3, che ha organizzato in autunno una serata speciale, in diretta, con la lettura degli autori Ingy Mubiay (congo-egiziana), Ubax Cristina Ali Farah (italo-somala), Igiaba Scego (italo-somala), Adel Bakri (tunisino), Claudio Nigro (italo-brasiliano) e Ismaila Mbaye (senegalese) in coppia con Alberto Bassetti.